Il lavoro culturale oltre la pandemia






Diretta Facebook

18 e 20 maggio | ore 17.30

Il lavoro nel campo delle attività culturali offre opportunità creative, tanto più importanti in un mondo in cui il valore dei beni e dei servizi dipende sostanzialmente dal contenuto di conoscenza in essi incorporato. Un lavoro che impegna molti giovani, che aumenta in termini di quantità anche perché il consumo di cultura, di musica, di spettacolo è in continua crescita. Ciononostante il valore economico complessivo delle produzioni culturali tende a non aumentare, ed il salario dei lavoratori diminuisce e la precarietà del lavoro, lungi dal diminuire, continua a crescere. Perché questo avviene? La pandemia ha aumentato le criticità del settore, che non può vivere solo di spazi virtuali, ma, nel contempo, ha offerto esperienze originali e spunti positivi, che dimostrano ancora una volta l'importanza delle attività culturali per progettare il nostro futuro.

Programma degli incontri
Martedì 18 maggio | ore 17.30

Coordina Giovanni Ferrero ISMEL

Alessandro Bollo Polo del '900
Marco Brunazzi Fondazione Salvemini
Nicoletta Daldanise Associazione Impasse
Irene Pittatore Associazione Impasse

Giovedì 20 maggio | ore 17.30

Coordina Marcella Filippa Fondazione Vera Nocentini

Vittorio Sclaverani e Valentina Noya Associazione Museo Nazionale del Cinema
Barbara Rocci Dipartimento educazione del Castello di Rivoli
Gianluca Gozzi TOdays festival, Circolo della Musica
Mariachiara Raviola Associazione Didee
Cristina Riccati Associazione Fiorile della Arti e Culture


Sarà possibile seguire la diretta Facebook degli incontri sulle pagine degli organizzatori: Fondazione Vera Nocentini, Fondazione Salvemini e ISMEL

. Questo sito utilizza cookie esclusivamente tecnici per permettere una corretta navigazione e la completa fruizione di tutti i contenuti da parte dell utente. Non utilizziamo in alcun modo cookie di profilazione. cookie policy.