Lavoratori in lotta per la sicurezza sul lavoro | Esperienze & Mappe grezze

In questa sezione è consultabile una selezione di documenti relativi all'Associazione Esperienze & Mappe Grezze, fondata nel 1988 da alcuni membri di sindacati torinesi - delegati, operai, funzionari, medici, tecnici ambientali e psicologici - con l'obiettivo di creare e diffondere una serie di mappe d'azienda e di territorio per migliorare le condizioni di salute e sicurezza in azienda, ridurre le situazioni di rischio e garantire una buona qualità della vità di lavoratrici e lavoratori.

L'intera raccolta, che evidenzia i risultati ottenuti e ricostruisce quasi per intero l'operato dell'Associazione, è stata curata da Gianni Marchetto, ex sindacalista e operaio FIAT, e rappresenta una testimonianza significativa per ISMEL che si fa carico di pubblicarne e diffonderne i contenuti.

Oltre che della mappatura del territorio, dagli anni '80 a oggi i soci di Esperienze & Mappe Grezze si sono occupati di supportare lavoratrici e lavoratori, organizzare corsi e attività di formazione finalizzati all'ampliamento delle competenze e al miglioramento dell'attività lavorativa, e di raccogliere storie di vita operaia e sindacale.

I documenti qui pubblicati rappresentano la quasi totalità del materiale disponibile; l'archivio nella sua integrità rimane consultabile su richiesta presso ISMEL.

logo esp mg

  • L'Associazione Esperienze & Mappe Grezze
    Nel 1988, a Torino, nasce l'Associazione Esperienze & Mappe Grezze con la volontà di realizzare e raccogliere una serie di rappresentazioni grafiche delle conoscenze e le esperienze dei soggetti grezzi che operano in uno spazio urbano, come la fabbrica o il quartiere. La mappa grezza è finalizzata al miglioramento della qualità della vita lavorativa e alla riduzione dei rischi sul lavoro, obiettivi che vengono perseguiti fin da subito dall'Associazione tramite attività di formazione e sensibilizzazione.

    La mappizzazione dello spazio urbano si opera dapprima con la scelta del territorio e con la selezione degli enti operanti al suo interno ( ad esempio le associazioni di una data circoscrizione); si intervistano i soggetti coinvolti, esaminando le situazioni di rischio preesistenti; si definisce una griglia delle priorità volta alla definizione del processo di cambiamento; infine, si procede con la realizzazione di una piattaforma rivendicativa nei confronti dell'ente locale e si trasmette la mappa ai soggetti al vertice che hanno il potere e gli strumenti per rendere possibile il cambiamento.

    Documenti e materiale relativi all'Associazione sono disponibili online:

    Archivio dell'Associazione
  • L'osservatorio sulla prevenzione
    La prevenzione dei rischi sul lavoro è un aspetto di primaria importanza per l'operato dell'Associazione, che collabora con le unità di base del Comune di Torino e con la FIOM CGIL torinese. A questo proposito, le mappe d'azienda vengono suddivise in tre principali categorie:

    A) aziende a grande rischio

    B) aziende a medio rischio

    C) aziende a rischio tollerabile

    I criteri di suddivisione sono quelli elaborati dall'ex partigiano e medico sindacalista Ivar Oddone, che nel 1968 cura la Dispensa sull'ambiente di lavoro, punto di partenza fondamentale per la realizzazione delle mappe grezze di Torino e provincia, consultabili online:

    Mappe grezze del territorio

    Sono inoltre consultabili documenti relativi al lavoro dell'Associazione, che dagli anni '80 a oggi si è impegnata in una serie di interventi mirati alla prevenzione oltre che allo studio dei diversi settori produttivi:

    Il lavoro di prevenzione

    Il lavoro di divulgazione
  • L'osservatorio sul welfare
    In questa sezione sono consultabili i documenti relativi agli interventi sul welfare locale programmati ed effettuati dall'Associazione a partire dalla fine degli anni '70. La prima sperimentazione viene fatta nel quartiere torinese di San Donato dove, su influenza di Ivar Oddone, vengono individuate e analizzate le criticità relative ai servizi e alle unità locali.

    Seguono una serie di azioni mirate e diversificate su tutta la città: si pensi, ad esempio, agli interventi che indagano la "condizione degli anziani" al CISA 31 di Carmagnola, o alle mappe grezze di rischio realizzate nel comune di Venaria, nella zona territoriale CGIL di Collegno, e a San Salvario, grazie alla collaborazione con l'8° Lega SPI CGIL di Torino.

    Sono qui disponibili per la consultazione tutte le mappe grezze di rischio del territorio torinese.

    Infine, l'Associazione si fa carico di raccogliere e diffondere testimonianze di vita di lavoratrici e lavoratori, realizzando delle vere e proprie mappe famigliari con lo scopo di valorizzare le esperienze individuali e sensibilizzare a una più grande Memoria del lavoro.
  • Ivar Oddone
    L'Associazione Esperienze & Mappe Grezze deve parte del suo operato alla collaborazione e l'influenza di Ivar Oddone (1923-2011), ex partigiano, medico psicologo e professore di psicologia del lavoro all'Università degli Studi di Torino, che con l'elaborazione della già citata Dispensa sull'ambiente di lavoro (1967) - qui disponibile nell'edizione del 2006 curata da CGIL, CISL e UIL) - ha fornito un contributo fondamentale per le azioni sul territorio mirate alla tutela dei lavoratori.

    Bibliografia parziale

    G. Briante, I. Oddone, A. Re, "Esperienza operaia, coscienza di classe e psicologia del lavoro" (1974, Editrice Sindacale Italiana).
    I. Oddone, "Psicologia dell'ambiente: fabbrica e territorio" (1979, G. Giappichelli Editore).
    I. Oddone, "Medicina preventiva e partecipazione" (1975, Editrice Sindacale Italiana).

    Articoli di Ivar Oddone

    Figura di spicco per le lotte sindacali, l'eredità di Oddone è viva ancora oggi e il suo lavoro rimane di primaria importanza per i temi della prevenzione, dei rischi e della sicurezza sul lavoro.
  • Le storie sindacali: Gianni Marchetto, Giovanni Ferrero, Enrico Mana
    L'intera raccolta di documenti relativi all'Associazione Esperienze & Mappe Grezze è stata curata da Gianni Marchetto, ex operaio FIAT e funzionario FIOM alla Mirafiori negli anni '70 e '80: sono consultabili online una serie di interviste, pubblicazioni e ulteriori approfondimenti sul tema.

    Contributi significativi sono arrivati da Enrico Mana, ex responsabile del Coordinamento delle Unità di Base del Comune di Torino, e da Giovanni Ferrero, ex dirigente del PCI, ingegnere e Presidente di ISMEL.
  • Altre esperienze
    In questa sezione si raccolgono le testimonianze di altre esperienze di lotta sindacale.

    È rappresentativa la contrattazione sulle prestazioni di fabbrica alla FIAT Mirafiori, un'azione partita da Cesare Cosi, Delegato delle Meccaniche di Mirafiori.
    Mirafiori: tutta la documentazione
    Mirafiori accordi e lotte: per approfondimento

    Sono disponibili una serie di video informativi realizzati nel 1986 e finalizzati alla formazione dei delegati d'azienda. Tra gli argomenti trattati ci sono la prestazione di lavoro in fabbrica, la sensibilizzazione verso la tematica dell'anti-infortunistica e le problematicità tipiche dell'ambiente di lavoro.
    Materiale video

    Nella playlist Sicurezza sul lavoro, su Youtube, è possibile accedere a un insieme di video che affrontano alcune riflessioni su una stagione di lotte per la sicurezza sul lavoro. Il primo video Mirafiori accordi e lotte è stato realizzato in occasione di un incontro svolto il 6 giugno 2018 al Polo del '900 e si trova all'interno della raccolta perché dal momento 1:50:40 interviene Gianni Marchetto seguito da Cesare Cosi, trattando il referito tema.

    Infine, è possibile consultare le tracce di altri rapporti tra le associazioni sindacali e le aziende del territorio, e osservare una parte degli interventi fatti nei confronti di alcune aziende del territorio piemontese.
    Altre esperienze in azienda




 

. Questo sito utilizza cookie esclusivamente tecnici per permettere una corretta navigazione e la completa fruizione di tutti i contenuti da parte dell utente. Non utilizziamo in alcun modo cookie di profilazione. cookie policy.