No alla precarietà. Sì alla creazione di nuovi posti di lavoro stabili e di qualità

Dibattito


Lunedì 29 novembre | ore 17.00
Sala didattica - Polo del '900 

I lavoratori europei, soprattutto i giovani costretti a lavori saltuari, precari, mal pagati e senza prospettive di miglioramento professionale chiedono che venga rilanciato il Modello sociale europeo: una rete di protezione dai grandi rischi della vita che li accompagni dalla nascita alla pensione in un percorso di formazione continua che permetta, con la mobilità sostenibile, di ridare loro speranza ed essere accompagnati ad affrontare una vita lavorativa dignitosa.

Il Modello sociale europeo deve essere finanziato dal fondo Sure, nato per “fronteggiare l’emergenza economica provocata dal Coronavirus” e “contrastare la disoccupazione e sostenere i costi degli ammortizzatori sociali”. Chiedono inoltre che il Fondo oggi previsto come “temporaneo” diventi permanente e strutturale.

Apertura dei lavori
Giovanni Ferrero - Presidente ISMEL
Lavori stabili per una transizione sostenibile

Luca Visentini - Segretario generale Confederazione Europea dei Sindacati
Le priorità sindacali per la Conferenza sul Futuro dell’Europa

Interventi di
Enrica Valfré - Segretaria generale CGIL Torino
Domenico Lo Bianco - Segretario generale CISL Torino
Gianni Cortese - Segretario generale UIL Piemonte

Conclusioni
Grazia Borgna - Vicepresidente Centro Einstein di Studi Internazionali (CESI)
La nostra proposta alla Commissione europea sul contrasto alla precarietà del lavoro

Per partecipare al dibattito dal vivo, la prenotazione è gratuita e obbligatoria. L'evento sarà inoltre trasmesso online su Zoom e su Facebook.


L’appuntamento è realizzato nell’ambito della Settimana del Lavoro Off, ciclo di incontri e approfondimenti che anticipano la Settimana del Lavoro 2022.



. Questo sito utilizza cookie esclusivamente tecnici per permettere una corretta navigazione e la completa fruizione di tutti i contenuti da parte dell utente. Non utilizziamo in alcun modo cookie di profilazione. cookie policy.