Artigiani digitali

Il prof. Francesco Ramella descrive l’economia della collaborazione durante il Coronavirus.


Nella prima fase della pandemia sono drammaticamente emerse le carenze di apparecchiature per la terapia intensiva come valvole per i respiratori, caschi ventilati e maschere per l’ossigeno. Accanto alle imprese specializzate hanno fornito tali apparecchiature piccole realtà di “artigiani digitali” che le hanno realizzate con stampanti 3d. È così emersa al grande pubblico una realtà poco conosciuta e variamente denominata: Fab Lab, maker, personal fabrication, artigiani digitali.

Il prof. Francesco Ramella dell’Università di Torino illustra il ruolo di questa realtà produttiva durante Covid-19 e ne spiega il più ampio significato economico e sociale.

Scopri l'articolo di Francesco Ramella pubblicato sulla Rivista Il Mulino.

. Questo sito utilizza cookie esclusivamente tecnici per permettere una corretta navigazione e la completa fruizione di tutti i contenuti da parte dell utente. Non utilizziamo in alcun modo cookie di profilazione. cookie policy.