.

Partecipa al

 

Polo-del-900







Biblioteca Istituto Salvemini Stampa E-mail

Costituitasi a partire dal 1981 intorno ad un nucleo originario di donazioni provenienti da enti, associazioni e privati, la biblioteca dell’Istituto si è successivamente arricchita sino a raggiungere l’attuale patrimonio di circa 50.000 monografie e di 1.900 raccolte di periodici nazionali e internazionali, di cui circa 300 correnti.

La biblioteca e l’emeroteca sono specializzate negli studi storico-politici contemporanei, con particolare riguardo alla storia italiana ed europea e alla storia delle dottrine e dei movimenti politici. Vi si copre un’area tematica piuttosto ampia: si spazia infatti dalla storia sociale a quella economica, da quella istituzionale al dibattito di attualità politica e culturale, alla ricerca e riflessione storiografica di impronta critica ed accademica. Vi trovano inoltre posto alcuni

 

Fondi particolari

«  Storia del movimento operaio e socialista in Piemonte;

«  Storia del movimento sindacale italiano e piemontese;

«  Storia politico-sociale della Russia e dell’Urss nel ‘900 (in lingua russa);

«  Storia della Spagna contemporanea (in lingua spagnola);

«  Judaica contemporanea sulla storia dell’ebraismo, della Shoah e sullo Stato di Israele;

«  Bibliografia salveminiana.

 

Periodici digitalizzati

Sono state digitalizzate, e quindi rese consultabili e riproducibili su supporto informatico alcune importanti raccolte di periodici. La consultazione permette anche la ricerca testuale sui documenti attraverso la tecnica dell’OCR (Optical Character Recognition) che facilita enormemente il lavoro di ricerca su testi così ampi ed eterogenei come un quotidiano:

 

«  Avanti! Quotidiano del Partito socialista italiano, 1896-1935; il sottotitolo ed il luogo di ed. variano: Roma, Milano, Parigi;

«  Avanti! Quotidiano del Partito socialista, 1918-1920, Edizione di Torino.

 

Il progetto prevede anche la digitalizzazione delle annate successive al 1945, fino al 1993, nonché del Sempre Avanti! Quotidiano piemontese del Partito socialista italiano, organo della Federazione del Psi di Torino dal 1945-1947.

 

 

Consultazione

L'accesso alla consultazione è libero, nel rispetto del regolamento interno. La Biblioteca aderisce dal 1996 al Polo informatico piemontese del Servizio Bibliotecario Nazionale. Il catalogo è quindi consultabile online sul sito di Librinlinea e l’utente può disporre in loco di postazioni Internet e della possibilità di connessione a banche dati nazionali e internazionali.

 

 

Riproduzioni

Viene effettuato il servizio di fotocopiatura nel rispetto della norme vigenti e su autorizzazione del personale di biblioteca. Sono esclusi dalla fotocopiatura tutti i materiali che presentano, per dimensione e delicatezza, rischi di danneggiamento.

 

Prestito

I lettori possono avvalersi del prestito esterno richiedendo l’apposita tessera di iscrizione, previo versamento di una cauzione. E' previsto il servizio di prestito interbibliotecario nazionale e internazionale e di Document Delivery.

 

Orari

La biblioteca è aperta nei seguenti orari:

dal lunedì al giovedì, ore 10,00-13,00; ore 15,00-19,00; venerdì, ore 10,00-13,00.

Ha sede in Torino, nel Palazzo dell’Antico Macello di Po, via Vanchiglia 3.

 

Contatti

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Consulta anche

http://www.istitutosalvemini.it/Biblioteca.html

http://www.istitutosalvemini.it/Emeroteca.html

 

 
Copyright © 2017. ISMEL. Designed by Mediafactory